Excite

Windows Phone

Il mercato degli smartphone, e, più recentemente, quello dei tablet, è oggigiorno uno tra i più attivi e ambiti. Caratteristica peculiare di questi prodotti è il sistema operativo (OS, Operating System) con il quale “funzionano” gli apparecchi citati. Windows Phone di Microsoft è il sistema operativo che, in ordine di tempo, si può considerare l’ultimo arrivato.

Windows Phone, iOS e Android

Fino a qualche anno fa il sistema operativo più utilizzato per i cellulari era Symbian. Sviluppato da Nokia, era considerato nettamente superiore agli altri. Poi, il rapido declino, probabilmente per il mancato rinnovamento causato da un’errata valutazione dei trend mercato. Ben presto è stato superato da iOS di Apple e da Android di Google, e, oggi, si può dire che sia quasi scomparso.

Naturalmente, in questa “battaglia commerciale" non poteva tirarsi indietro l’azienda che dei sistemi operativi ha costruito il suo impero, cioè la Microsoft. Quasi monopolista nell’ambito dei sistemi operativi per PC, Microsoft ha latitato alquanto per quanto riguarda l’ambiente telefonico. D’altronde, oggi, la differenza tra uno smartphone evoluto e un PC si va sempre più’ assottigliando, per cui Microsoft avrebbe le carte in regola per entrare in questo mercato molto competitivo, dove poche aziende leader detengono il mercato. Abbandonato un sistema non specificatamente progettato per gli smartphone, che prendeva il nome Windows Mobile, Microsoft ha deciso di progettare un sistema operativo più dedicato per tentare di entrare più agevolmente nel mercato, e nel 2010, con una presentazione al Mobile World Congress di quell’anno, è stato dato inizio all’era Windows Phone. Trattandosi di Microsoft, inventore (assieme o, meglio, forse un po’ dopo Apple) della struttura a “finestre”, il nome scelto per il nuovo sistema operativo per telefoni cellulari avanzati, “Windows Phone”, non è stato certamente sorprendente.

Data la grande diffusione degli schermi che funzionano “a tocco” (touchscreen), oramai monopolisti o quasi del settore, il nuovo sistema operativo non poteva che essere compatibile con questa tecnologia, da qui deriva la struttura visiva della schermata Windows Phone caratterizzata da grandi riquadri colorati che rappresentano le varie funzioni attivabili toccando lo schermo.

L’ultimo aggiornamento di questo sistema operativo, disponibile da Ottobre 2013, è chiamato Windows Phone 8 Update 3, contenente diversi miglioramenti e nuove funzioni (nonché correzione di bachi) rispetto alle versioni precedenti.

Anche e soprattutto in ambito smartphone, la diffusione di un sistema operativo (che è un software) è strettamente legata alle aziende produttrici di questi cellulari, l’hardware su cui “gira” il programma. A Microsoft, quindi, necessitavano partner che implementassero il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili sui propri smartphone. Attualmente, Windows Phone 8 è adottato come sistema operativo da Nokia, Samsung (in alternativa ad Android) HTC e Huawei. Il Nokia Lumia 1320 e 1520 sono stati i primi smartphone ad utilizzare Windows Phone 8 Update 3.

Quote di mercato

Le quote di mercato dei 3 tipi principali di sistema operativo per smartphone, attualmente, sono a netto vantaggio di Android, con cifre prossime all’80%. Segue iOS e quindi Windows Phone, che, a fronte di un valore attorno al 4% a livello mondiale, può vantare, in Europa, un buon successo, raggiungendo il 10%.

Per meglio controllare l’introduzione e il successo del suo nuovo sistema operativo, nel 2013, Microsoft ha acquistato il settore cellulari della Nokia.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017