Excite

Whatsapp scomparirà da questi smartphone entro la fine del 2016

  • Youtube

di Simone Rausi

Whatsapp sta per scomparire su alcuni smartphone. Sembra uno di quei messaggi-bufala un po’ allarmisti che girano sui social ma invece, questa volta, si tratta della dura realtà. La notizia è stata comunicata, in via ufficiale, proprio sul sito internet dell’app di messaggistica più popolare al mondo.

Whatsapp: la truffa che ti abbona ad un servizio da 20€ a settimana

L’azienda ha infatti deciso di fare un primo bilancio di questi sette intensissimi anni di attività. Bilancio che non ha potuto fare a meno di considerare il cambiare dei tempi e delle tendenze con tanto di decisione finale per ottimizzare costi e sforzi produttivi. “Quando abbiamo iniziato nel 2009, l'utilizzo che le persone facevano dei dispositivi mobili erano molto diversi da oggi" si legge nella nota. “Il 70% degli smartphone venduti allora aveva sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. Oggi invece i sistemi di Google, Apple e Microsoft (installati su meno del 25% dei dispositivi venduti sei anni fa) rappresentano il 99,5% del mercato”. Numeri incredibili che dimostrano, in modo chiaro e senza lasciare spazio a dubbi, in quale direzione si stanno muovendo i consumatori.

”Se guardiamo avanti per i nostri prossimi 7 anni – continua la nota- vogliamo concentrare i nostri sforzi sui dispositivi che la stragrande maggioranza delle persone utilizza”. Whatsapp ha quindi terminato comunicando, in via ufficiale, la “sospensione del supporto” sui dispositivi BlackBerry (compreso BlackBerry 10), Nokia S40, Nokia Symbian S60, Android 2.1, Android 2.2 e Windows Phone 7.1. Via il vecchio, avanti il nuovo. Gli smartphone che girano su tali sistemi, infatti, “non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le caratteristiche dell'applicazione in futuro”.

Whatsapp ringrazia gli utilizzatori di questi sistemi per la scelta ma avverte: “Chi utilizza uno di questi dispositivi dovrà passare ad una versione più recente di Android, iPhone o Windows Phone prima della fine del 2016". Entro lo scadere dell’anno in corso, infatti, Whatsapp – che si evolve di continuo – non lo farà più su queste piattaforme.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018