Excite

WhatsApp, novità: arriva la chat vocale

  • Facebook

WhatsApp, fortissimamente WhatsApp. Una delle applicazioni per smartphone più conosciute al mondo compie un altro passo in avanti ed inserisce nel ventagglio delle sue funzionalità, la possibilità di registrare ed inviare brevi messaggi vocali, il cosiddetto push to talk.

Una mini-rivoluzione, se è vero, come è vero, che in questo modo i device mobili possono essere utilizzati a mo' di walkie talkie. Ovviamente il destinatario potrà sfruttare per la risposta uno dei media che WhatsApp mette a disposizione: messaggio video, audio, testuale o una immagine.

Una serie di opzioni che spiegano lo straordinario successo dell'applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Secondo i dati dell'azienda, gli utenti attivi a fine luglio sono 300 milioni, un incremento di 50 milioni rispetto a giugno. Una escalation di successi che non sembra avere fine per la casa fondata da Brian Acton e Jan Koum, ex dipendenti di Yahoo.

Ma WhatsApp ha ottenuto riscontri eccezionali anche per un altro motivo. La mancanza di pubblicità. Perché? WhatsApp risponde, sul sito ufficiale, riprendendo una frase tratta dal libro,da cui è stato tratto il film omonimo, "Fight Club": 'La pubblicità ci fa inseguire le macchine e i vestiti, fare lavori che odiamo per comprare cazzate che non ci servono', come dice il protagonista Tyler Durden-Brad Pitt.

"Preferiamo che i nostri ingegneri lavorino per risolvere bug, migliorino le funzionalità dell'applicazione, vengano incontro ai nostri clienti e non che siano impiegati nel trattamento dei vostri dati", spiegano Acton e Koum.

Niente spot, ma l'utente è chiamato a versare annualmente un contributo insignificante. "Quando qualcuno ci chiede perché, ad un anno dal download, chiediamo 0,89 centesimi per poter utilizzare la nostra App, noi rispondiamo: 'Avete mai considerato l'alternativa?'". Nel Brunei (dove 3 smartphone su quattro hanno l'applicazione) e Hong Kong (2 su quattro) a riguardo non hanno dubbi. Ma i dati di luglio (31 miliardi di messaggi scambiati giornaliermente) confermano che il successo è planetario.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017