Excite

WhatsApp non funziona e nasce la parodia video #whatsappdown

Ormai nessuno sembra più riuscire a fare a meno di WhatsApp: e quando la famosa app di messaggistica non funziona, sembra che il mondo stia quasi per crollare. Ben lo sanno i ragazzi del canale Youtube Scarti che, dopo il famoso malfunzionamento dello scorso 22 febbraio, forse uno dei più lunghi sin ora accaduti, hanno deciso di creare una video parodia dell'evento, dal titolo #watsappdown.

Proprio come l'hashtag che invade Facebook e Twitter quando WhatsApp è fuori servizio, anche questo video, partito un po' in sordina sta, nelle ultime ore, spopolando: “merito”, forse, dei recenti problemi che l'app sembra aver avuto, della sua versione rimossa dal Windows Store, ma, sopratutto, della bravura dei ragazzi che, in poco più di quattro minuti ci fanno sorridere e riflettere.

Come in un finto reportage seguiamo i nostri protagonisti che ci raccontano che cosa stavano facendo, o meglio, cosa stavano scrivendo su WhatsApp, poco prima del fatidico down: c'è chi si messaggiava con l'amica raccontandole dell'appuntamento amoroso in corso, chi decideva, via gruppo, il film da vedere al cinema e chi, ancora, inviava fotografie. Tutto a un tratto il malfunzionamento del'app ha costretto i ragazzi a fermarsi, a sperare di vedere sparire l'orologio icona che segnala che il messaggio non è partito, per poi “costringerli” ad alzare gli occhi e a parlare con le persone intorno a loro.

Dopo qualche momento in cui tutti hanno iniziato a capire quanto la comunicazione, anche solo a voce, è importante, il servizio si è riattivato, permettendo ogni protagonista di ritornare, a testa china, su WhatsApp. Per un attimo ho creduto di poter vivere senza, dice la protagonista, ma poi tutto è tornato alla normalità.

Questo #Whatsappdown è un video che ci fa riflettere su quanto un utilissimo strumento come WhatsApp sia troppo spesso abusato e, così com'è successo con un altro filmato virale, Look Up, quanto tutti noi dovremmo, forse, vivere di più la realtà intorno a noi.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017