Excite

Snapseed, gratuita anche su Android: e Instangram?

È stata rilasciata da pochi giorni anche sul Google Play di Android una delle app che sin ora erano esclusiva di Apple (e molto amate soprattutto da chi utilizza iPad): si chiama Snapseed, è stata sviluppata da Nik Software, ed è finalmente disponibile gratuitamente per tutti, con il conseguente rischio di far tremare l’egemonia del settore ora nelle mani di Instagram.

Video SnapSeed: che cos’è e come funziona

Proprio come quest’ultima, Snapseed è un’applicazione di veloce fotoricco che permette non solo di modificare con qualche effetto le nostre istantanee, ma anche di pubblicarle direttamente attraverso i più famosi social network. Proprio come Instagram, dunque, può includere le più differenti cornici o utilizzare filtri creativi particolari, tra cui il retrolux, appena introdotto nel programma con il suo ultimo aggiornamento e in grado di dare all’immagine un aspetto più retrò o i più classici drama e bianco e nero.

Di diverso ha, dunque, oltre ad alcuni effetti diversi, la presenza della Tecnologia Control Point che, presente nei programmi di foto editing per computer, permette di utilizzare punti di controllo a raggio variabile per effettuare modifiche più selettive.

Meglio Instagram o SnapSeed? Sembra che dietro le due applicazioni ci sia, però, una vera e propria concorrenza tra due spietati colossi: forse non tutti sanno che Google ha appena acquistato Nik Software, l’azienda che ha sviluppato Snapseed, mentre Instagram, è stata a sua volta di recente acquistata da Facebook.

Per l’occasione, oltre a inserire Snapseed nel suo market per Android, Google ha deciso di renderla gratuita anche per gli utenti iOS, che sino a ora per poterla avere nel loro dispositivo dovevano pagare una cifra non proprio bassa: 4,99 dollari.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017