Excite

Samsung Galaxy S3, sicurezza a rischio. Ma il bug può essere risolto

  • Facebook

E' stata scoperta una grave falla nel sistema di sicurezza interno a diversi smartphone griffati Samsung, top di gama compresi. Il bug si trova insinuato in: Samsung Galaxy S3, Galaxy S II, Galaxy Note II, Galaxy Note e perfino il tablet Galaxy Note 10.1.

Norton, antivirus per device mobili Android, guarda il video

Qual è il problema che fa tremare i possessori di uno di questi device basati su chip Exynos 4210 e 4412? Il difetto permette a qualsiasi applicazione di ottenere i permessi di root e girare quindi indisturbato in smartphone o tablet. Si tratta di un bel guaio: in questo modo è possibile introdurre all'interno di Android virus o comunque rendere meno solido il sistema operativo.

La misura della gravità del bug è data da una semplice considerazione. Attraverso questa falla può essere reperita qualsiasi informazione stipata all'interno dello smartphone.

Il bug è stato scoperto da un attento utente del forum Xda ed è stato immediatamente segnalato agli ingegneri della Samsung che stanno provvedendo a risolvere il problema.

Chi ha particolare premura e non vuole aspettare un altro secondo di più, temendo la vulnerabilità del proprio device, può scaricare le patch reperibili da più parti in rete, ma attenzione però. Queste patch, non ufficiali, oltre a compromettere il funzionamento dello smartphone (sono stati rilevati problemi alla fotocamera frontale) convalida la garanzia ufficiale.

Insomma, meglio aspettare segnali dalla casa asiatica, la quale assicura che il problema sarà risolto in tempi brevissimi. "Siamo al lavoro per rilasicare la patch ufficiale". Il bug, ha chiarito Samsung, è davvero letale solo se "si scaricano applicazioni da terze parti". Quindi, non dal Play Store.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017