Excite

Ruzzle: ma davvero conviene utilizzare i trucchi?

Ruzzle appassiona sempre più giocatori in tutto il mondo: nella top ten delle app più amate in ben 128 paesi, il gioco di Mag Interactive conta più di 12 milioni di utenti, alcuni dei quali ricorrono a trucchi scorretti per riuscire a vincere. Ma conviene davvero barare? Non è, alla fine, più semplice e piacevole vincere con pratica e pazienza?

Video Ruzzle: gli svantaggi dei trucchi

Il trucco scorretto di cui ormai tutti parlano è un programmino, a cui si accede tramite un PC connesso a internet (anche se si possono trovare delle applicazioni Android e iOS con un funzionamento molto simile, Ruzzle Cheat e Ruzzle Solver): Ruzzle Cheater di Oceanor. Qui, si può trovare una griglia 4 x 4 in cui, dopo aver inserito le sedici lettere della nostra tabella, con i relativi bonus, è possibile ricercare tutte le parole con i relativi punteggi con una doppia ricerca: veloce (pochi secondi), o più accurata (sino a 10/15 secondi).

Ruzzle: le app Android e Apple per i trucchi

Una volta ottenute la lista di parole possibili è possibile procedere alla loro ricerca all’interno della tabella di gioco, un processo non sempre così immediato. Ebbene sì, proprio il tempo è un grave problema: si impiega circa uno dei due minuti nella procedura di trascrizione lettere, inserimento moltiplicatori e ricerca delle parole. Rimane così, solo metà del tempo disponibile in una manche per trovare il maggior numero delle parole suggerite dal cheater, avendo cura di scegliere quelle di vlore maggiore.

Ruzzle: i trucchi per vincere senza imbrogliare

Per ovviare al problema del tempo esistono alcuni sotterfugi, che Mag Interactive sta cercando di eliminare, per rendere il gioco sempre più stimolante. Al momento, è possibile, su Android, ricominciare un turno: basta tenere premuto il tasto back e, dopo la chiusura dell’applicazione, accedervi nuovamente. Il contatore segnerà nuovamente i 2 minuti, nei quali cercare le parole.

Le alternative a Ruzzle: Angry Words, Words Crack e Draw Something

Ma anche con tutto il tempo a disposizione, non è così semplice barare: è necessario, infatti, non solo trovare le parole, ma anche nella giusta sequenza per riuscire a ottenere un alto punteggio. Il cheater, infatti, esamina le varie parole con i loro moltiplicatori: sta a noi scegliere il giusto percorso per comporle e riuscire a portare a casa grandi risultati!

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017