Excite

Ruzzle: il campionato italiano è iniziato, ecco come partecipare

È ufficialmente iniziato ieri alle ore 14, quando l’apposita app è stata rilasciata sia per Apple che Android, il primo campionato italiano di Ruzzle. Ma non è ancora tardi per partecipare al torneo indetto da Web Hub che mette in palio grandi premi per i parolieri più veloci, e unirsi così alle oltre 45 mila persone che già si stanno sfidando: ecco tutte le informazioni in merito.

Immagini: come truccare facilmente una partita di Ruzzle

Come partecipare. Iscriversi al torneo è ancora possibile: basta semplicemente andare sul sito di Ruzzoliamo.it, completare l’apposito modulo con i propri dati personali (tra cui il nickname di Ruzzle) e scaricare dal proprio store l’apposita app che, dai primi feedback, sta riscontrando qualche problema nel login e nelle sfide.

Ruzzle: I trucchi per vincere senza imbrogli

Le Regole. L’applicazione creerà sfide random con gli altri concorrenti: quando si vince si sale di livello, quando si perde, invece, una delle vite a nostra disposizione viene eliminata. All’iscrizione si hanno 5 vite, e, una volta terminate, il gioco ha fine: se ne possono, però, guadagnare di nuove invitando amici o seguendo la pagina Facebook del gioco. Chi, alla fine del torneo, ovvero il 14 aprile, sarà arrivato al livello più alto vincerà un computer, mentre al secondo e terzo classificato andranno dei buoni in prodotti tecnologici: ci saranno anche premi intermedi settimanali, dei cofanetti Smartbox per i migliori in determinate categorie.

Ruzzle: ma conviene davvero usare trucchi?

E i solver? La grande piaga di Ruzzle, ormai è noto a tutti, è quella di solver e cheater, programmi che permettono di trovare le parole automaticamente, magari con un punteggio più elevato, arrivando a vincere senza sforzo. Se, dal canto suo, Web Hub ha promesso tolleranza zero per chiunque utilizzi tali trucchi nel corso del campionato italiano di Ruzzle, impiegando anche modelli di analisi, ma il timore che qualcuno usi i numerosi programmi presenti in maniera non evidente, resta.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017