Excite

ParkFinder, Seat lancia l'app per trovare parcheggio: ecco come funziona

Lo stress da parcheggio colpisce tutti, uomini e donne, grandi città e piccole province. Raggiungi un posto e poi devi passare minuti su minuti a cercare il posto dove fermare la macchina facendo attenzione ad evitare la multa. Il "problema" lo conoscono benissimo gli automobilisti italiani e l'ONU attraverso una sua ricerca ha scoperto che il 30% delle persone che si vedono alla guida sta in quel momento cercando posteggio.

La media di minuti trascorsi alla ricerca di un parcheggio è di 20 minuti e secondo le stime questi numeri sono destinanti a peggiorare. Nel 2050 quasi il 70% della popolazione mondiale vivrà in contesti urbani e di conseguenza aumenterà il numero di veicoli e l'intensità del traffico con un ulteriori difficoltà di parcheggio. La soluzione?

Android in auto: l'applicazione "in the car" per usare lo smartphone anche alla guida

Jordi Caus, Responsabile Nuovi Progetti per la Mobilità Alternativa di Seat, ha spiegato che per "alleviare le sofferenze degli automobilisti" hanno lanciato ParkFinder ovvero una app per smartphone (iOS e Android) che indirizza gli automobilisti verso i parcheggi liberi disponibili. Il progetto pilota è parto da Barcellona sopportato proprio dal Comune catalano con buoni risultati.

E' sufficiente inserire la zona in cui sè diretti e una volta sul posto chiedere all'applicazione dove parcheggiare. Non solo parcheggio perchè l'app ha come obiettivo prevenire le congestioni del traffico gestendo quindi in maniera intelligente il traffico.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021