Excite

Mobile Gaming su Android e iOS

Il mercato dei “Mobile Gaming”, che, come la maggior parte di voi saprà, riguarda video games giocati tramite dispositivi elettronici come PDA, tablet, terminali portatili di videogiochi ma, soprattutto, smartphone, è’ in netta crescita. Attualmente la “parte del leone” è rappresentata dai Mobile Gaming basati su Android e iOS, i sistemi operativi dei più diffusi Smartphone, in particolare Samsung e Apple, rispettivamente.

Il fenomeno "Mobile Gaming"

Tutto è iniziato nel 1997, quando la Nokia, allora incontrastata leader nel mercato dei cellulari, forniva dispositivi con incorporato una funzioncina che permetteva di passare un po’ di tempo giochicchiandoci. Si trattava del famoso “Snake”. Da allora il Mobile Gaming ha fatto tantissima strada, e oggi è una delle industrie trainanti del mercato software mobile.

Il giro d’affari, nel 2012, ha sfiorato gli 8 miliardi di dollari.

In effetti, il numero dei potenziali utilizzatori è da capogiro, basti pensare che un recente studio ha stimato in 1.55 miliardi le persone che nel 2016 usufruiranno di mobile games, la maggior parte dei quali utilizza e utilizzerà smartphone. Per questo il Mobile Gaming su Android e iOS è attualmente così importante.

Si sa che la Apple tiene molto in considerazione il comparto ludico, e ha aperto una piattaforma unica potenzialmente molto remunerativa per gli sviluppatori di giochi. Grazie all’App Store, nel 2010 sono stati scaricati più di 2 milioni di giochi.

Visto il successo, anche Google, con il suo sistema operativo Android, non poteva stare ad aspettare, e oggi, con il suo negozio virtuale Play Store, non è lontanissimo dai risultati di Apple. Infatti, si calcola che, se la casa di Cupertino ha fatturato ben 18 milioni di dollari nel solo mese di Novembre 2013, tramite Play Store Google si è attestata a 12 milioni. Queste stime si riferiscono alle 200 applicazioni di games più vendute.

Tutto questo business genera naturalmente giochi sempre più sofisticati e intriganti, a volte derivati da games per PC fissi, ottimizzati per il mobile. Per la realizzazione di questi software le aziende produttrici devono spesso fare investimenti consistenti.

Oggi il numero di nuovi games per Android e iOS è notevole. A volte si tratta di remake o nuove puntate di saghe nate precedentemente, come il sesto capitolo di Final Fantasy, recentemente uscita per Android. Sempre per la piattaforma Google troviamo un gioco tratto dalla favola di Cappuccetto Rosso (TA: Little Red Riding Hood). Race Stunt Fight 3 è un nuovo gioco riguardante invece una classica gara di moto.

Tra le ultime uscite su App Store troviamo il remake di un gioco originariamente pensato per Windows. Si tratta di “Duke Nukem: Manhattan Project”. Qui Duke (il personaggio principale) combatte contro il perfido Meck Morphix a new York.

Il fenomeno “Freemium”

Recentemente, una nuova tecnica ha scosso il mercato del Mobile Gaming, in particolare su Android e iOS. Si tratta del cosiddetto “Freemium”. I giochi sono gratuiti, ma, arrivati ad un certo punto, per proseguire occorre acquistare elementi del gioco come vite, denaro o altro. Questo fenomeno è in piena espansione, basti pensare che una percentuale molto rilevante del fatturato di Play Store deriva da questa feature.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017