Excite

Kyohito Yamasawa, il prof inventore degli smartphone li ripudia: "O li lasciate o lasciate l'università"

  • Facebook

di Simone Rausi

Il nome Kyohito Yamasawa vi dice qualcosa? Beh, si tratta del rettore dell’Università di Shinshu, in Giappone nonché dell’inventore degli smartphone (o meglio, colui che ci ha messo testa e parte del suo tempo per realizzare il primo prototipo). Ebbene, oggi lo stesso Yamasawa ripudia la sua creazione e provoca i suoi studenti con una dichiarazione che ha fatto già polemica: “O lasciate lo smartphone o lasciate l’università!”.

Smartphone: come realizzare una cover con un palloncino

La frase, che ha già fatto il giro del mondo, è stata pronunciata in occasione di un discorso ufficiale tenuto a 2 mila matricole dell’ateneo. “Gli smartphone non fanno altro che avvelenare la vostra intelligenza, la vostra personalità, la vostra creatività” avrebbe poi continuato Yamasawa. Oggi, il rettore dell’università giapponese, insegna tecnologie elettroniche ma in passato ha fatto parte del primo team di ricerca che ha contribuito, in maniera determinante, allo sviluppo dei telefonini 3.0, quelli che oggi ognuno di noi tiene in tasca.

Manco a dirlo, ad essere particolarmente critici verso la presa di posizione del rettore sono proprio gli studenti. Molti di loro, intervistati dai media locali, hanno evidenziato come Yamasawa non tenga conto dei meriti che questi dispositivi hanno, meriti che tra l’altro lo stesso ha contribuito a mettere in luce. C’è anche qualche studente che ha particolarmente apprezzato le parole del prof, come un giovane di Ingegneria che ha fatto notare come certi studenti si dimentichino di essere degli universitari per diventare un tutt’uno con lo smartphone.

Il Giappone, tra l’altro, è uno dei Paesi nel mondo in cui i giovani utilizzano più abbondantemente lo smartphone. Secondo recenti dati governativi, il 63% dei giapponesi nella fascia d’età tra 10 e 19 anni ne possiede uno e ne fa un uso attivo per quasi due ore al giorno. Un tempo che sale a 179,2 minuti nei weekend.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017