Excite

iPhone 6: in plastica, metallo o ceramica?

Tra le tante ipotesi e i molti dubbi su come potrebbe essere il nuovo iPhone 6, o iPhone 5s, come potrebbe chiamarsi seguendo la tendenza degli ultimi modelli, quella del materiale è, indubbiamente, la più spinosa: sarà realizzato in metallo, plastica o, come si mormora nelle ultime ore, in ceramica?

Si tratta di un’importante questione perché, ormai lo sappiamo bene, a seconda del materiale, non cambiano solo la durata e le prestazioni del melafonino, ma anche il suo prezzo. Sempre realizzato in metallo, questa tendenza potrebbe essere invertita con l’utilizzo della plastica, lo stesso policarbonato con cui, un tempo, venivano realizzati i Mac Book (quelli bianchi, per intenderci). Questo renderebbe, sicuramente, il device più economico, per confermarsi verso quella tendenza che lo vuole in versione low cost e abbordabile un po’ da tutti, oltre che giovanile, grazie alla possibilità di creare cover colorate.

E se, invece, fosse realizzato in ceramica? Ovviamente stiamo parlando di un modo di lavorazione di questo materiale che, trattato come la fibra di vetro risulterebbe essere economico e resistente. L’idea ci arriva proprio da un brevetto brevettato da tempo da Apple, proprio sulla scocca in ceramica.

Qualunque sarà il materiale del nuovo iPhone 6 (o iPhone 5S), metallo, ceramica o plastica, dovremo attendere la presentazione di Apple del nuovo device la cui data non è ancora stata annunciata anche se molti rumors vedono come mese possibile quello di giugno. Per l’esattezza il nuovo melafonino potrebbe vedere la luce il 29 di giugno, in occasione del sesto anniversario di iPhone, oppure il 20 dello stesso mese, come alcune indiscrezioni che ci arrivano dal Giappone vorrebbero.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017