Excite

iPhone 5, utenti contro Apple: no al connettore Lightning

  • Apple.com

Apple sembra pronta a sfruttare i suoi fedeli fan aspettando che paghino anche per comprare l'adattatore per l'iPhone 5”. La denuncia arriva dall'Anec, l'organizzazione europea che tutela i diritti dei consumatori nella standardizzazione e la certificazione.

Con iPhone 5 Apple ha deciso di dire addio, dopo 10 anni, al connettore dock che debuttò sull'iPod. E' arrivato il connettore Lightning, più piccolo - 8 punti - e digitale, che, evidenzia l'organizzazione che ha sede a Bruxelles, “è incompatibile con molti milioni di accessori Apple con connettore a 30 pin ormai divenuti obsoleti in un lampo”.

Apple svela iPhone 5: più sottile e leggero, in Italia il 28 settembre

Il Lightning aiuta a rendere il dispositivo più sottile e dunque è in linea con il nuovo melafonino. Ma gli utenti non sono molto felici di dover comprare un adattatore per i loro vecchi dock. “Siamo costernati – dicono da Anec - che Apple sembri pronta a sfruttare i suoi clienti aspettando che paghino, da quello che sappiamo 19 euro nell'Ue, per comprare l'adattatore e rendere Lightning compatibile con tutti i dispositivi esistenti che utilizzano il connettore a 30 pin”.

Apple, nel frattempo, ha provato a tranquillizzare gli utenti garantendo che “presto ci saranno molti accessori compatibili con Lightning, ma chi ha dispositivi che richiedono il connettore a 30 pin, può continuare a usarli anche con il proprio iPhone 5: basta dotarsi dell'adattatore da Lightning a 30 pin in vendita separatamente”.

Dopo la firma del 2009 – risponde l'Anec - dell'accordo con la Commissione europea per arrivare a un caricatore comune per tutti i telefoni cellulari, è deludente che Apple abbia deciso di non adottare la soluzione Micro-Usb che è quella favorita da tutti i concorrenti. Apple dovrebbe rendere Lightning compatibile con Micro-Usb gratis per i consumatori”, ha concluso l'organizzazione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017