Excite

Happn, l'app che aiuta le "vittime" dei colpi di fulmine: ecco come ritrovarsi

Quante volte vi è capitato di vedere una persona in giro rimanere colpiti dal suo aspetto e poi però perderne le tracce? Insomma le vittime del colpo di fulmine sono molte ma in tanti casi non si riesce poi a ritrovare la persona in questione. Da oggi c'è una soluzione grazie a tre ragazzi francesi (Didier Rappaport, Fabien Cohen e Antony Cohen) che hanno inventato una app dal nome "Happn".

Come funziona? Iscrivendosi è possibile scoprire se la persona che abbiamo incrociato e che ci ha colpito ha un profilo e in caso positivo mettersi in contatto con lei. L'app è stata fondata a Parigi e in poco più di un anno ha già raggiunto trenta città per un toale di otto milioni di utenti in tutto il mondo. L'uso è piuttosto semplice, dopo averla scaricata si entra attraverso il proprio profilo Facebook.

Le migliori app del 2015 per iPhone e iPad: ecco quali sono. Le foto

Viene chiesto di geolocalizzare l'utente e da quel momento in qualsiasi luogo questo si trovi potrà contattare gli altri iscritti incrociati per strada. Happn è anche a Milano e prenderà piede in altre città italiane, per alcuni aspetti sembra l'evoluzione di Tinder ma in realtà qui c'è "conoscenza" e interesse pregresso. Si pone un problema per la privacy?

Si può contattare una persona anche solo in alcuni punti e per mettersi in contatto con un altro utente c'è una rigida procedura per evitare casi di molestie. Prima di iniziare la conversazione bisogna mandare un like e solo dopo, qualora l'interesse fosse ricambiato, sarebbe possibile lanciare un "charm" ovvero un like diretto alla persona. Insomma ora le vittime dei colpi di fulmine hanno una soluzione, si chiama Happn.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017