Excite

Google Play Music All Access: arriva il concorrente di Spotify per la musica in streaming

  • Getty Images

A breve Spotify non soffrirà più di solitudine, suo malgrado. A breve arriverà infatti la concorrenza di Mountain View, pronta a sferrare l'assalto con Google Play Music All Access, il nuovo servizio che offre musica on demand in streaming da tutti i dispositivi con utenza Google.

Sono coinvolti dunque tutti i device: Pc fissi, netbook e notebook, tablet, smartphone e i nuovi phablet. Il costo dell'abbonamento è uguale a quello di Spotify :9,99 euro al mese.

Google punta ad ottenere un database di clienti da centinaia di milioni di unità con la possibilità di creare una vera e propria radio con palinsesto personalizzabile attraverso delle playlist.

A "Google Play Music All Access", la big G affianca l'uscita di Galaxy S4 Google Experience. Il prezzo negli Usa è di 649 euro ed è acquistabile su Google Play Store (azione impossibile in Italia).

I NUMERI DI SPOTIFY - Google dunque si lancia all'assalto di Spotify, ma il compito non è per nulla facile.Il servizio,lanciato dalla start up svedese Spotify AB nell'ottobre del 2008, ha in pochi anni raggiunto livelli straordinari.

Il servizio ha circa dieci milioni di utenti al 15 settembre 2010, 25 milioni dei quali sono membri a pagamento. Ad aprile 2013, il servizio è disponibile in Australia, Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Islanda, Isole Faroe, Italia, Lettonia, Lituania, Malesia, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera e Stati Uniti.

APPLE - Si attende a questo punto la risposta della Apple. A Cupertino hanno in cantiere un servizio di musica on demand via streaming, iRadio. A quanto pare in California vogliono fare le cose in grande, ecco perché si sta prendendo tempo, ma nei prossimi mesi potrebbero esserci delle grosse novità.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017