Excite

Google Maps: mappe offline, Uber e le altre novità dell'aggiornamento

Nelle ultime ore Google Maps, la famosa applicazione dedicata alle mappe di Big G, si è ampliata con tante novità che, introdotte prima su Android e poi anche su iOS, ci permettono adesso di utilizzare l'utile servizio anche offline. Tra gli aspetti inediti anche l'integrazione con Uber, nuovi filtri e opzioni di navigazione.

Molto interessante proprio il primo aspetto che, finalmente, permette a tutti di salvare le mappe che più interessano per poi utilizzale offline, senza doversi per forza collegare al web fuori casa, evitando ulteriori costi sopratutto se non si ha un abbonamento molto generoso o se si è all'estero. Rispetto a un tempo è, così, possibile, quando ancora si è collegati online, salvare una piccola zona nella cartina, per poi tornarvi in un secondo momento. Purtroppo, però, sia per limiti di spazio che di funzionalità questa in memoria non sarà proprio uguale alla versione online della famosa app in quanto presenta alcuni difetti dovuti proprio alla sua natura: bassa definizione, sopratutto per quanto riguarda la possibilità d'ingrandire l'area, assenza di numerose informazioni e, ovviamente, di link. In definitiva utile sì, ma non completa: Google Maps nel suo futuro sarà in grado di riservarci qualcosa di ancora più preciso?

Anche se esclusiva (almeno per il momento) solo di Stati Uniti, Canada e Giappone, le nuove opzioni dedicate al navigatore permettono d'indicare al guidatore quale corsia prendere. Oltre ai dati relativi all'ora di arrivo o alla distanza ancora da percorrere, appare ora anche questa lane guidance che, sempre allo scopo di far arrivare l'utente a destinazione il prima possibile, non solo offre lui i percorsi più brevi in termini di traffico e di agibilità, ma anche di corsia. Insomma, per non perdere nemmeno un incrocio ed essere pronti a svoltare quando se ne ha bisogno.

Infine, tra le novità dell'aggiornamento troviamo anche l'integrazione tra Google Maps e Uber, il servizio di auto on-demand da richiedere tramite l'apposita app che tanto sta facendo concorrenza ai più comuni taxi, e migliorie per quanto riguarda i percorsi e i passaggi dei mezzi pubblici.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017