Excite

Foto rubate dai cellulari: come evitare che i nostri dati siano vittime degli hacker

Rubare foto dal cellulare altrui sembra essere una delle nuove frontiere della pirateria informatica. A dimostrazione di questa tesi lo spiacevole e recente avvenimento che ha visto come protagonista Jennifer Lawrence, i cui scatti molto personali sono stati prelevati direttamente dal suo smartphone e diffusi in rete. Come fare, dunque, a proteggere i nostri dati dagli hacker dei dispositivi mobili?

Ovviamente seguendo alcune pratiche, più che altro buone usanze, si può ridurre al minimo questo problema, in primo luogo considerando che un telefono è pur sempre un dispositivo tecnologico e che, come tale, va trattato. È, dunque, bene anche qui proseguire con le precauzioni che ormai da anni utilizziamo anche sul nostro computer andando a scaricare un buon antivirus che, seppur non affidabile al 100%, è, comunque, in grado di evitare gran parte delle minacce. Anche in questo caso, poi, è sconsigliabile aprire email “strane” o finite nella posta indesiderata e, sopratutto, mai cliccare su link di dubbia provenienza o sconosciuti.

Capitolo a parte per le app, che dovrebbero sempre essere scaricate da market ufficiali, come l'app Store di Apple, il PlayStore di Google, il Windows Phone Store o ancora, l'Amazon App Shop, per evitare che queste diventino dei veri e propri canali di intrusione da parte dei pirati informatici. Prima di dare il via al loro download, poi, è sempre meglio leggere tutte le clausole a cui stiamo dando il nostro consenso.

Buona usanza sarebbe, inoltre, quella di ricordarsi di effettuare il log out ogni volta che si abbandona un servizio, sia questo un social network, una semplice app o uno shop online.

Il backup

Per evitare il peggio, cioè di perdere e non ritrovare più i propri dati, è sempre bene salvare periodicamente tutto il contenuto dei nostri device mobili su un hard disk esterno: in questo caso, anche se gli hacker riusciranno a entrare e rubare le nostre foto dal cellulare, potremo averne una copia di scorta. Si può decidere a tal fine, di utilizzare un servizio cloud, come iCloud o Dropbox: ricordatevi, però, di installare app sicure a cui associare password difficili da indovinare, in cui compaiono, caratteri minuscoli e maiuscoli, oltre che numeri e simboli.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017