Excite

Cellulari Touch Screen: occhio ai prezzi e alle caratteristiche

Dopo la scesa in campo di Apple con iPhone, i cellulari touch screen sono offerti a prezzi decisamente più bassi rispetto ai primi anni. La comodità di avere le applicazioni accessibili immediatamente e senza tasti è il motivo per cui giorno dopo giorno stanno conquistando, di fatto, il mercato della telefonia mobile.

Il touch screen era una caratteristica specifica soltanto dei palmari, fino al 2006. Infatti vi erano gli iPaq di HP, palmari della PALM, Toshiba etc.

La tendenza è stata di riunire tutte le funzioni in un unico apparecchio capace anche di sostituirsi alle fotocamere digitali compatte.

La differenza principale e sostanziale dei cellulari touch screen è il tipo di schermo: resistivo o capacitivo.Quando dobbiamo scegliere un modello, occhio ai prezzi perchè non sempre spendere molto significa avere il meglio e soprattutto il cellulare potrebbe essere inadatto alle nostre esigenze.

Il touch resistivo si esercita con la pressione dello schermo. E' possibile usare anche pennini. Quello capacitivo invece funziona con l'elettricità trasmessa dal nostro corpo. Infatti non funziona (salvo oggetti appositamente studiati) se per esempio usiamo i guanti.

L'altra differenza è se lo schermo è single touch o multi touch. Il primo capta l'input soltanto in una parte dello schermo. Il secondo invece su tutto lo schermo ed è possibile agire su più parti contemporaneamente.

Uno schermo capacitivo multi touch (come quello di iPhone) offre una sensibilità assolutamente superiore rispetto agli schermi resistivi. Infatti tutto risulta fluido sotto le nostre dita.

I cellulari con il display di questo tipo non sono moltissimi in effetti: partendo da iPhone (tutti i modelli), passando da HTC (modelli di fascia alta, come HD2, Desire Z e via dicendo) finendo a Nokia (E7, N8 e pochi altri). Anche Motorola e Samsung hanno modelli con display touch screen capacitivo.

Consigliamo quindi di prestare molta attenzione alle caratteristiche perchè lo schermo è quello che noi 'useremo' sempre nel cellulare, quindi è necessario che sia esattamente come noi lo vogliamo.

Inoltre presso Mediaworld ed altre catene di mercato è possibile provare alcuni cellulari per rendersi conto delle differenze di sensibilità e anche questa è una cosa che consigliamo vivamente di fare, prima di procedere agli acquisti.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017