Excite

Cellulari, siamo cellulari-dipendenti ma viviamo meglio

Il cellulare è ormai parte integrante della nostra vita. Perdere il cellulare o essere vittime di un furto è diventata una delle paure più grandi della gente.

Non essere più in possesso del proprio apparecchio significa, infatti, perdere la rubrica e molti dei nostri contatti. Significa anche perdere video, immagini, documenti e dati che potrebbero essere personali e riservati.

Siamo talmente attaccati al nostro telefono cellulare che sembra che la società stia diventando cellulare-dipendente. Il nostro telefono sta sempre con coi, lo teniamo sempre sottocchio, lo personalizziamo con suonerie e loghi sempre nuovi e originali. Il telefonino è diventato quasi un'ossessione.

La dipendenza dagli sms, i messaggini sul cellulare , è ormai una vero e proprio caso clinico. E' nata una nuova patologia che colpisce soprattutto i giovani. Un'altra nuova patologia è l'ansia che deriva dalla mancanza di campo. Ci siamo talmente abituati a essere sempre raggiungibili e ad avere tutti i nostri contatti sempre a portata di telefono che - quando non c'è campo – entriamo in ansia e stiamo male.

Nonostante ciò, il telefono cellulare ha cambiato la nostra società e il modo di relazionarci. Ha aumentato il flusso di comunicazioni e ci ha semplificato la vita in molti aspetti.

Effetti collaterali a parte, il cellulare ha migliorato la nostra vita (se usato bene e senza esagerazioni). Ma siamo proprio sicuri di voler essere così dipendenti da un apparecchio utile e prezioso come il telefono cellulare che, però, può essere motivo di stress e ansia?

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017