Excite

Cellulari: rischio privacy con i nuovi dispositivi

Il principale accusato è un file: consolidated.db, nel quale i dispositivi Apple salvano le coordinate geografiche e gli spostamenti dell’utente. Che le nuove tecnologie applicate ai supporti mobili avessero anche un ‘risvolto della medaglia’ e rappresentassero un potenziale rischio per la privacy dei cittadini era nell’aria da tempo, ma l’esistenza di questo file conferma come la tracciabilità degli utenti tramite cellulare non sia solo fantasia.

Si parla di bug in casa Apple, arrivano le smentite sulla memorizzazione di dati sensibili da parte della Mela, ma in rete circola da giorni la notizia (con annesso video) sulla tracciabilità e geo localizzazione dei dispositivi iphone4. E scoppia la polemica online e offline. Che il file esista ormai non vi è dubbio, che la rintracciabilità di percorsi e coordinate geografiche di dispositivi Apple sia realizzabile anche: resta da chiedersi se eventuali memorizzazioni di dati sensibili vengano poi cedute a terze parti. Un grande fratello a portata di mano, anzi di tasca.

I ricercatori Pete Warden e Alasdair Allan, che hanno reso pubblica la recente quanto sconvolgente ‘scoperta’, confermano che il file è stato inserito la scorsa estate con il lancio della nuova piattaforma iOS 4. Il file consolidated.db si presenta in formato SQLite ed è salvato sia su iPhone che iPad dotati del supporto per la connettività 3G: qui è possibile accedere ad una serie di coordinate GPS in chiaro, al timestamp ed informazioni sulla connettività wifi.

Il file, a quanto pare, non viene mai trasmesso in remoto e quindi sembrerebbe che Apple non riceva questi file (che risiedono però in locale sui dispositivi): il file di default non è criptato e può essere decifrato da un qualsiasi programma per la lettura di database SQLite. Quindi chiunque possa aver accesso fisicamente al dispositivo può essere in grado di ricostruire gli spostamenti o, installando un’applicazione (iPhoneTracker) per la localizzazione del cellulare, controllare da pc lo smartphone. Gli utilizzi a questo punto potrebbero essere molteplici, senza immaginare se arrivasse tra le mani di un partner molto geloso o molto peggio tra quelle poco raccomandate di ladri o male intenzionati.

(Foto ©techland.time.com)

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017