Excite

Bad Piggies: i porcellini di Rovio sfidano gli Angry Birds

Rovio è tornata con un nuovo gioco, tutto dedicato ai porcellini verdi che tutti hanno imparato a conoscere nei tanti titoli rilasciati dalla casa di sviluppo finlandese e dedicati agli ormai famosissimi Angry Birds: si tratta di Bad Piggies, un gioco molto carino in grado di coinvolgere i giocatori di tutte le età.

Video Bad Piggies: il gioco dei maialini di Angry Birds

Se in Angry Birds lo scopo del gioco era quello di distruggere tutto ciò che andava a comporre il livello, in particolar modo i porcellini verdi, per poi riuscire a ottenere un punteggio più o meno elevato e proseguire così l’esperienza ludica, qui il concetto si capovolge: niente demolizioni ma tante costruzioni.

Si può completare il livello soltanto riuscendo a far arrivare il maialino a un determinato punto della schermata: ma i porcellini, non sono in grado né di camminare né di compiere altre azioni. Come fare, quindi, per riuscire nello scopo? Costruendo dei macchinari dotati di ruote, ventole, palloncini e strani meccanismi in grado di far volare, spostare o atterrare il simpatico personaggio.

All’interno di ogni livello sono poi presenti obiettivi secondari utili, però, per ottenere stella extra: completare un percorso entro un dato periodo di tempo, non utilizzare un determinato elemento per costruire il macchinario o, ancora, riuscire a collezionare degli oggetti. Già introdotti gli aiuti che, proprio come in Angry Birds sono a pagamento: si tratta del porcellino meccanico che, se chiamato, costruirà l’apparecchiatura in grado dii superare quel determinato livello.

Si tratta, in conclusione, di un gioco molto divertente che, però, non riesce ad arrivare ai livelli di dipendenza del suo predecessore da cui prende sia il comparto grafico sia quello sonoro. È possibile trovare Bad Piggies per tutti i dispositivi Apple su iTunes (al prezzo di 79 centesimi), sul Google Play (la versione per Android è gratuita): a breve verrà rilasciato il gioco anche per Windows Phone.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017