Apple - Samsung: multa dimezzata per l'azienda sudcoreana

Novità dalla battaglia legale di cui, ormai, abbiamo perso il conto del numero di atti di cui è composta: quella, cioè, tra Apple e Samsung, inerente, per lo più, all’accusa volta all’azienda sudcoreana di aver violato alcuni dei brevetti della mela morsicata.

La scorsa estate Samsung era stata condannata a pagare ad Apple ben 1 miliardo di dollari, proprio a causa di prodotti che, secondo il tribunale, aveva spudoratamente copiato. Una vittoria, dunque, per Cupertino che ben si allontanava dai 2,5 miliardi inizialmente chiesti e che vedeva sfumata l’accusa volta al Galaxy Tab di aver appositamente emulato il suo iPad.

La sentenza, però, è stata nuovamente sconvolta proprio a inizio marzo: Lucy Koh, il giudice del distretto settentrionale della California a San Jose ha, infatti, tagliato il risarcimento di una cifra pari quasi alla sua metà. Tolti, così ben 450 milioni di dollari alla sentenza dello scorso agosto, sono rimasti “solo” 589,8 milioni di dollari che Samsung deve versare a Cupertino, questo a causa di "un'inammissibile teoria legale". Semplicemente, secondo la Koh, la stima dei danni era stata sovrastimata e, quindi, non essendo in grado di attuare un conteggio preciso, ha decurtato, per il momento, la pena.

Ovviamente la grande guerra tecnologica non si ferma qui: questa battaglia, infatti, verrà nuovamente ripresa in aula, dove si dovrà capire la reale entità dei danni inflitti da Samsung ad Apple, nello specifico per averle copiato l’iPhone in otto dei suoi modelli.

Ma le controversie legali tra le due aziende non sembrano avere termine: tanti gli aspetti che ancora sono sotto giudizio o che si sono appena conclusi e, per evitare nuove controversie la Corte ha già predisposto che tutti gli accordi presi da Apple con HTC dovranno essere rivelati a Samsung. A quando il nuovo atto della guerra dei brevetti?

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014