Excite

Arriva l'iPhone Nano!

Sarebbe questa una mossa per prendere in contropiede la concorrenza generata da Android, il sistema operativo per smartphone di Google. Nell'ultimo anno il mercato Android ha infatti conosciuto una crescita vorticosa, sottraendo alla casa di Cupertino una consistente quota di mercato. Ciò è stato possibile per via dei costi ridotti degli smartphone Android, il cui sistema operativo è totalmente gratuito, e con migliaia di applicazioni disponibili.

L'iPhone Nano punta allora a recuperare quel target di consumatori che hanno preferito Android ad Apple non tanto per scelta ideologica ma per mere ragioni economiche. Le indiscrezioni parlano di un apparecchio di dimensioni non molto inferiori a quelle dell'attuale iPhone, ma molto più leggero. Non ci sarebbe più il tasto fisico, sostituito da particolari gesti a sfioramento, e l'apparecchio potrebbe perfino essere controllato con la voce.

Rispetto al fratello maggiore, però, l'iPhone Nano disporrebbe di una memoria interna molto più limitata. Per rimediare all'inconveniente, la Apple dovrebbe avvalersi del concetto di computer clouding. Questo prevede l'utilizzo di risorse hardware o software distribuite in remoto, vale a dire che tanto la gestione delle applicazioni come l'archiviazione dati (foto, video, documenti) avverrebbe tramite il web.

Tutte speculazioni certo, ma in linea con le ultime trovate della Apple in fatto di interfaccia utente. Purtroppo dovremo aspettare ancora un po' prima di poterlo toccare con mano. Il lancio dell'iPhone Nano dovrebbe infatti avvenire in contemporanea con quello dell'iPhone 5, quindi non proprio nell'immediato.

(foto © crunchgear.com)

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017