Excite

AirHelp: l'app che rimborsa i tuoi voli cancellati o in ritardo

  • AirHelp

Molti non ne sono ancora a conoscenza, ma dal gennaio 2013 l'azienda danese AirHelp ha dato vita ad un'iniziativa che potrebbe rappresentare una vera e propria innovazione per tutti quei diritti, troppo spesso dimenticati, dei quali sono titolari i viaggiatori aerei. Il nome potrebbe far pensare all'ultimo uscito in casa Apple, ma stavolta non è così.

Al motto di "No rimborso, no spese", AirHelp è una società che fornisce servizio di consulenza legale al fine di aiutare i passeggeri ad ottenere un risarcimento dalle compagnie aeree nel momento in cui ci siano ritardi (superiori alle 3 ore), cancellazioni o casi di sovraprenotazione. Tale servizio è stato inizialmente fornito attraverso il sito web di AirHelp, ma da qualche mese è disponibile anche sulla pagina Facebook e attraverso un'app davvero interessante.

Grazie a quest'ultima, infatti, sfruttando una feature di Gmail (disponibile sia su iOS che android) sarà possibile gestire tutte le eventuali procedure di reclamo attraverso il proprio itinerario di viaggio fornito tramite e-mail dalla compagnia al momento della prenotazione. Oltretutto, tale servizio, non è limitato ai viaggi futuri, ma è pensato anche per tutti gli spostamenti aerei effettuati negli ultimi 3 anni.

Per capire meglio la portata di tale innovazione, basti pensare che AirHelp, dopo aver iniziato la propria attività in Europa, si sta ora espandendo anche negli Stati Uniti dove, però, il margine di manovra è limitato soltanto ai reclami per casi di overbooking. In Europa, invece, il quadro legale è più ampio e proprio per questo più complesso.

Stando a quanto stabilito dal Regolamento CE 261 del 2004, infatti, i passeggeri hanno diritto a risarcimento qualora il volo venga cancellato o sia in sovraprenotazione. A tale legge europea ha fatto seguito una sentenza della Corte di Giustizia dell'UE (CGUE) che, nell'ottobre 2012, ha stabilito come anche i passeggeri di voli arrivati con tre ore di ritardo o oltre, abbiano diritto al risarcimento. Uniche eccezioni quelle circostanze straordinarie fuori dal controllo della compagnia aerea quali condizioni metereologiche avverse o ad uno sciopero.

Dire che la nostra vita sia questione di tempo può apparire piuttosto banale, credere che in realtà la articoliamo attraverso diversi tempi è più verosimile, ma di sicuro c'è che veder guastate le nostre aspettative è sempre qualcosa che ci lascia con un certo qual senso di incompiutezza e delusione. Applichiamo ora questo ragionamento ai nostri viaggi in aereo. Di piacere o di lavoro, in pochi possono dire di non aver mai provato quel pizzico di frustrazione causata da un ritardo più o meno lungo, da una sovraprenotazione o addirittura dalla cancellazione del volo. Il tutto con la sensazione, neanche troppo latente, di non aver possibilità di essere risarciti se non a seguito di un procedimento legale tanto lungo quanto complesso.Si dice spesso che il tempo è denaro, ma grazie ad un servizio come AirHelp probabilmente anche le compagnie aeree inizieranno a capirlo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017