Excite

Aggiornamento Galaxy Nexus

Le ultime notizie sull'aggiornamento del Galaxy Nexus, l'ultimo smartphone realizzato da Samsung. E' stato presentato come il migliore terminale realizzato dalla Casa coreana, superiore anche al Galaxy II (avversario dell'iPhone 4). In Italia si fa ancora fatica a trovarlo, e quei pochi che sono riusciti ad acquistarlo hanno riscontrato subito un grosso problema.

Insolito bug del volume

Non è il primo smartphone Android a vivere giorni travagliati dopo la sua entrata nel mercato, e c'è da scommetterci che non sarà neanche l'ultimo. Il caso del Nexus rimane però piuttosto insolito, anche agli occhi dei più esperti nel settore della telefonia mobile. Il problema riscontrato da alcuni possessori del Samsung è relativo all'area del volume. Nulla di particolarmente significativo a prima vista. Ma la curiosità sta nel come si manifesta tale bug e sul fallimento da parte di Google e la Casa madre nel risolverlo, con l'aggiornamento per il Galaxy Nexus rilasciato dopo una settimana.

Sono ormai numerose le testimonianze sul web e nei forum di telefonia, che hanno come oggetto il bug del Nexus: un'improvvisa anomalia del volume (con conseguente calo dell'audio) che si verifica in presenza di un altro dispositivo che opera a una determinata frequenza (900 MHz).

Un problema così insolito da essere riuscito a mettere in crisi due colossi mondiali come Google e Samsung, i quali hanno rilasciato l'aggiornamento ITL4IF rivelatosi successivamente una beffa per gli utenti del Nexus. Infatti esso non è stato in grado di risolvere l'anomalia al volume e non ha apportato alcuna modifica al software Ice Cream Sandwich 4.0.1.

Problema irrisolto

Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda, dopo che il primo aggiornamento per il Galaxy Nexus ha lasciato irrisolto il problema del calo improvviso che colpisce il volume. Samsung ha già dichiarato che interverrà nei prossimi giorni attraverso un nuovo software, c'è da augurarsi che stavolta i tecnici coreani insieme a quelli di Google non falliscano clamorosamente come successo per il primo aggiornamento.

mobile.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017