Excite

10 motivi per cui smartphone e tablet dovrebbero essere vietati sotto i 12 anni

Di questi tempi si assiste ad una crescita esponenziale del numero di under 12 che hanno a disposizione sia smartphone che tablet e li utilizzano senza in realtà possedere gli strumenti intellettivi adatti a gestire degli apparecchi tecnologici potenzialmente dannosi. Ecco 10 motivi per i quali smartphone e tablet dovrebbero essere assolutamente vietati sotto i 12 anni di età.

I pericoli

1- Spesso lo smartphone o il tablet vengono percepiti dai bambini come un premio o una concessione da parte degli adulti: si insinua nelle loro giovanissime menti l’idea distorta che da quel momento, potendo maneggiare quegli strumenti, saranno trattati come dei piccoli adulti e ne avranno gli stessi diritti. 2- I bambini che utilizzano smartphone e tablet spesso lo fanno per giocare, questo li porta ad isolarsi dagli altri coetanei e a non trascorrere del tempo in compagnia o all’aria aperta. 3- E’ stato dimostrato che i bambini sotto i 12 anni sono più inclini a sviluppare una vera e propria ossessione/dipendenza dagli apparecchi tecnologici come smartphone o tablet: questo rischia di compromettere il loro sviluppo cognitivo.

Scopri su quali smartphone scomparirà Whatsapp

4- Restare a casa tutto il giorno incollati al cellulare o al tablet impedisce il regolare svolgimento di un’attività fisica; la conseguenza sarà una maggiore incidenza di obesi nell’età pre-adolescenziale. 5- Da non dimenticare neppure che lo smartphone e il tablet permettono di navigare in internet e questo espone i bambini ai rischi legati alla pedo-pornografia o comunque all’accesso a siti e notizie che non sono adatti ad un’utenza under 12. 6- Come se non bastasse, telefono cellulare e tablet sono fonti di radiazioni potenzialmente cancerogene.

I rischi

7- I bambini che utilizzano smartphone e tablet sono più portati a distrarsi in classe (pensano ossessivamente al momento in cui ci giocheranno) e spesso maturano un vero e proprio deficit dell’attenzione che si manifesta anche a casa o con gli amici. 8- E’ innegabile che possedere uno smartphone o un tablet nell’età che segna il passaggio dall’infanzia all’adolescenza spesso rappresenta una sorta di riconoscimento sociale, uno status symbol che inculca nei bambini un errato concetto di accettazione dei coetanei.

Scopri chi ti chiama col numero anonimo

9- Utilizzare smartphone e tablet permette automaticamente l’accesso ai social network, che nelle mani dei più piccoli possono trasformarsi in strumenti virtualmente dannosi, vedi i casi di cyber-bullismo che riempiono le pagine di cronaca ogni giorno. 10- Telefono cellulare e tablet incidono negativamente anche sul riposo notturno: averli tra le mani prima di andare a letto non favorisce il sonno, di conseguenza si compromette seriamente il rendimento scolastico del bambino.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017